Lemonsoda Recensione

LEMONSODA

Lemonsoda è una bevanda analcolica gassata (soft drink) nata negli anni quaranta ad opera della ditta milanese Saga e dal 1999 il marchio Lemonsoda è entrato a far parte del gruppo Campari.
Freedea è il nome scelto dal Gruppo Campari per interpretare il ruolo di ‘mother brand’ della famosa famiglia di analcolici che oltre a Lemonsoda e Lemonsoda Zero, comprende diverse altre bibite quali: Oransoda, Pelmosoda, Tonicsoda, Mojito-Soda, Pina colada-Soda.

Freeda Logo

Tra la sua espressione fonetica e le sue varie origini linguistiche, il nome FREEDEA risulta ricco di numerosi significati. “Free” richiama alla spensieratezza, leggerezza, freschezza, libertà e briosità mentre “dea” evoca la femminilità e la preziosità della linea. A livello sonoro oltre ‘FFRRR’ rievoca la frizzantezza e la presenza di frutta nelle bevande.
Il 4 ottobre 2017 il Gruppo Campari ha annunciato di aver siglato un accordo per la cessione del business Lemonsoda a Royal Unibrew A/S, società produttrice di bevande con sede in Danimarca.

CONFEZIONE

Lemonsoda è una bevanda venduta in quattro diverse confezioni alle quali corrispondono differenti quantità di prodotto:

  • Bottiglia di vetro da 200 ml (confezione da 6 al prezzo di 2,60 euro)
  • Lattina da 330 ml (al prezzo di 0,66 euro)
  • Bottiglia di plastica da 500 ml (al prezzo di 1,02 euro)
  • Bottiglia di plastica da 1,5 litri (al prezzo di 1,40 euro)

Lemonsoda Lattina

In nostri rilevamenti di prezzo al litro variano da un minimo di 0,93 euro ad un massimo di 2,16 euro. In alternativa potete consultare le offerte online su Ebay e su Amazon.

La produzione è diversificata in vari stabilimenti.
A titolo d’esempio segnaliamo che le lattine vengono prodotte per conto del Gruppo Campari (DCM S.p.A., via F.Sacchetti 20, 20099 Sesto San Giovanni, MI) da MEDIBEV S.p.A. nello stabilimento di Sulmona (AQ).
Mentre le bottiglie da 1,5 litri vengono prodotte direttamente da DCM S.p.A., nello stabilimento di Crodo (VB).

Come si può notare in entrambi i casi gli stabilimenti produttivi sono in Italia.

INGREDIENTI

Lemonsoda si presenta con pochi e semplici ingredienti e l’acqua risulta essere l’ingrediente principale.
La lista completa è la seguente:
Acqua
Succo di limone (12%)
Zucchero
Sciroppo di glucosio-fruttosio
Anidride carbonica
Aromi naturali
Conservanti: potassio sorbato (E202)

La presenza di polpa di limone sul fondo è dovuta ai componenti naturali del prodotto.
La bevanda va conservata al riparo dalla luce solare e da fonti di calore.

Segnaliamo che il conservante (potassio sorbato) è presente nelle bottiglie ma non nelle lattine dove troviamo impresso lo slogan senza conservanti.

Lemonsoda bicchiere

VALORI NUTRIZIONALI

I valori nutrizionali di Lemonsoda non sono riportati in alcuna delle confezioni presenti in commercio ed il sito ufficiale non dà informazioni in merito.
Tramite ricerche online è possibile risalire a tali valori:

100 ml
Valore Energetico kcal 41
Proteine 0,09 g
Carboidrati 10,42 g
di cui zuccheri 10,19 g
Grassi 0,0 g
di cui saturi 0,0 g

GIUDIZIO FINALE

PRO CONTRO
Contiene vero succo di limone Presenza di un conservante
Non contiene coloranti
Prodotto in Italia
Lemonsoda
  • 7,5/10
    Il voto di Opinionando.it - 7,5/10
7,5/10

Giudizio Finale:

Lemonsoda è una bevanda gassata e zuccherata da decenni presente sul mercato italiano.
Si distingue per l’assenza di coloranti ed i pochi ingredienti in lista, risultando così un’ottima alternativa industriale alla classica limonata zuccherata fatta in casa.
Unica nota negativa è la recente aggiunta di un conservante (E202) assente invece nelle formulazioni precedentemente vendute.
Il conservante è comunque ritenuto sicuro per uso alimentare.
Lemonsoda va consumata con moderazione essendo una bibita zuccherata.