Aquisana

Leocrema Latte Solare Idratante Tripla Protezione SPF 20 Recensione

LEOCREMA LATTE SOLARE IDRATANTE TRIPLA PROTEZIONE SPF 20

Leocrema Latte Solare Idratante Tripla Protezione SPF 20 è una crema solare che offre una tripla protezione dai raggi UVA, UVB e IR (Infrarossi). Offre un fattore di protezione solare di 20 il che significa che si è protetti dall’eritema solare anche con un’esposizione ai raggi solari venti volte superiore rispetto a quando si è esposti al sole senza nessuna crema protettiva.

LA CONFEZIONE

La confezione è il classico tubetto verticale, riportante tutte le indicazioni (ingredienti, modalità d’uso, produzione,lotto,ecc). Nel nostro test abbiamo utilizzato una mini-taglia da 75ml, mentre trovate confezioni più grandi nei supermercati.
I solari Leocrema sono prodotti in Italia da Conter srl, viale Europa 12, 26855 Lodi Vecchio (LO).

ETICHETTA E INCI

Leocrema Latte Solare Idratante Tripla Protezione SPF 20 contiene 26 ingredienti, di seguito elencati.

ACQUA – Acqua, solvente – Ok
OCTOCRYLENE – Filtro solare che fornisce protezione nei confronti delle radiazioni UVB e UVA corte – Così Così
ETHYLHEXYL SALICYLATE – Noto anche come Octisalate, filtro UV, è un ingrediente per la protezione solare con un profilo di sicurezza generalmente buono, considerate le piccole quantità utilizzate. Può stabilizzare l’avobenzone e garantire una protezione solare più duratura. Aumenta l’assorbimento cutaneo delle sostanze, anche dannose, ed è potenzialmente ecotossico – Così Così
GLYCERIN – Glicerina, umettante e solvente, a basse concentrazioni serve a preservare il prodotto dalla disidratazione, mentre ad alte concentrazioni ha effetti idratanti benefici sulla cute umana. Infine ad altissime concentrazioni, ovvero quando è uno dei primi ingredienti, può funzionare anche da conservante – Ok
C12-15 ALKIL BENZOATE – Acido benzoico con alcoli a catena lunga, utilizzato come emolliente e antimicrobico – Così Così
BUTYL METHOXYDIBENZOYLMETHANE – Noto anche come Avobenzone, filtro UVA. L’esposizione al sole degrada questo composto, rimuovendo la protezione solare. L’efficacia viene mantenuta abbinandolo ad altri inggredienti come l’Ethylhexyl Salicylate – Ok
CYCLOPENTASILOXANE – Silicone, condizionante. Potenziamente tossico per il sistema endocrino umano e tossico per l’ambiente – Così Così
TRI-C14-15 ALKYL CITRATE – Condizionante ed emolliente – Ok
PHENYLBENZIMIDAZOLE SULFONIC ACID – Conosciuto anche con il nome di Ensulizole, filtro solare anti UV. L’esposizione al sole di questo ingrediente provoca il rilascio di radicali liberi potenzialmente cancerogeni – Così Così
POTASSIUM CETYL PHOSPATE – Potassio Cetil Fosfato, composto idroreppelente utilizzato spesso nelle creme solari per aumentare la resistenza all’acqua – Ok
GLYCERYL STEARATE – Monogliceride utilizzato come emolliente ed emulsionante – Ok
ETHYLHEXYL ISONONANOATE – condizionante, emolliente – Ok
ALOE BARBADENSIS LEAF JUICE – Succo di Aloe vera, utilizzato come emolliente – Ok
TOCOPHERYL ACETATE – Composto chimico formato da acido acetico e tocoferolo (vitamina E), utilizzato come antiossidante – Ok
CARNOSINE – La carnosina è un’ammina eterociclica, condizionante cutaneo – Ok
PARFUM – Profumo
CETEARYL ALCOHOL – Alcol Cetilstearilico, utilizzato come emolliente e solubile solo in alcool – Ok
HYDROGENATED PALM GLYCERIDES – condizionante cutaneo, viscosizzante – Ok
VP/HEXADECENE COPOLYMER – legante, filmante – Ok
SODIUM HYDROXIDE – Idrossido di sodio (soda caustica), usato generalmente per regolare il pH, irritante per gli occhi e la pelle – Ok
XANTHAN GUM – Gomma del Xantano, usata come stabilizzante e viscosizzante. Viene usata anche nell’industria alimentare, come additivo (E415) sopratutto nelle farine senza glutine – Ok
ACRYLATES/C10-30 ALKYL ACRYLKATE CROSSPOLIMER – Una polvere bianca usata come emulsionante e/o viscosizzante, a base petrolifera e non biodegradabile .Non presenta effetti nocivi sulla pelle e sulle persone – Ok
DISODIUM EDTA – L’intera famiglia degli “EDTA” viene utilizzata in molti campi (sanità, cosmesi, detergenti) come agente chelante, in grado quindi di attirare altri elementi, in questo caso i metalli pesanti. In cosmesi viene utilizzato per attirare all’interno della sua molecola eventuali impurità presenti nel prodotto e per potenziare l’attività antimicrobica dei conservanti eventualmente presenti, quindi è un ingrediente per preservare la qualità del prodotto e con nessuna funzione diretta per l’uomo.
Unica nota negativa per l’uomo è la presenza, come impurità nella produzione di EDTA, di acido nitrilotriacetico (NTA), quest’ultimo riconosciuto come sostanza CMR (cancerogena,mutagena e tossica per il sistema riproduttivo). In ogni caso le percentuali sono bassissime ed uno studio ha dimostrato che l’EDTA non viene assorbito tramite contatto con la pelle per cui è sicuro in ambito cosmetico.
I vari sali EDTA vengono criticati dal punto di vista “bio-ecolabel” fondamentalmente per due motivi, il primo per la sua lenta (>30 giorni) biodegradabilità ed il secondo motivo è che con la sua dispersione in acqua rischia di attirare i metalli pesanti smuovendoli dal fondale di fiumi e mari. Inoltre gli eventuali metalli pesanti non si degradano ma vengono inclusi nell’EDTA per cui rimangono presenti nell’ambiente (così come quelli espulsi dall’organismo dell’uomo in caso di trattamento sanitario con EDTA contro l’avvelenamento da metalli pesanti). La principale criticità ambientale sta nel massiccio uso di EDTA come ottimo agente chelante e l’utilizzo di esso nell’industria dei detergenti, con un impatto sulle acqua reflue sicuramente maggiore rispetto ai prodotti per la cosmesi personale – Così Così
ETHYLHXYLGLYCERIN – Condizionante – Ok
TROPOLONE – Antibatterico e inibitore della tirosinasi, utili a contrastare la formazioni di melanomi dovuti all’esposizione solare – Ok
PHENOXYETHANOL – Etere aromatico del glicole etilenico utilizzato come conservante, considerato da molte fonti una sostanza irritante – Così Così

MODALITÀ D’USO

Applicare il latte solare di Leocrema prima di esporsi ai raggi solari, evitando comunque un’esposizione prolungata. Applicare abbondantemente e frequentemente soprattutto dopo i bagni e l’utilizzo dell’asciugamano, perché seppur resistente all’acqua, il fattore protettivo diminuisce.
Non esporre i neonati e i bambini piccoli alla luce diretta del sole
Evitare l’esposizione nelle ore centrali della giornata.

Una volta aperto conservare per massimo 12 mesi.

GIUDIZIO FINALE

PRO CONTRO
Contiene componenti cosmetici vegetali Contiene ingredienti che possono interferire con il sistema endocrino
Contiene Siliconi
Leocrema Latte Solare Idratante Tripla Protezione SPF 20
  • 6,5/10
    Il voto di Opinionando.it - 6,5/10
6,5/10

Giudizio Finale:

Leocrema Latte Solare Idratante Tripla Protezione SPF 20 offre una tripla protezione contro i raggi solari visibili ed invisibili (UV ,UVA e UVB).
I filtri chimici utilizzati sono noti e gli effetti provati, così com’è provata però la potenziale tossicità.
Nel complesso è un prodotto solare nella media, con ingredienti buoni, ma non ottimi ed un corretto rapporto qualità/prezzo.