Aquisana

Yves Rocher BB Cream Sublimatrice Recensione

YVES ROCHER BB CREAM SUBLIMATRICE

Yves Rocher BB Cream Sublimatrice è una crema idratante per il viso, senza parabeni e olii minerali, che permette di rimpiazzare con l’applicazione di un’unica crema ben tre prodotti (siero, crema idratante e fondotinta).

Il prezzo di vendita è di 12,95€ per un tubetto da 50ml.
Yves Rocher BB Cream Sublimatrice
I prodotti Yves Rocher possono essere acquistati nei negozi che espongono tale insegna, oppure tramite i vari incaricati alle vendite sparsi per il territorio nazionale (come altri marchi di cosmesi quali Avon, Just e Gialean).

Vuoi acquistare i prodotti Yves Rocher oppure diventare incaricato alla vendita? Scrivici cliccando qui.

ETICHETTA E INCI

Yves Rocher BB Cream Sublimatrice contiene 33 ingredienti, di seguito elencati:

ACQUA – Acqua, solvente – Ok
GLYCERIN – Glicerina, umettante e solvente, a basse concentrazioni serve a preservare il prodotto dalla disidratazione, mentre ad alte concentrazioni ha effetti idratanti benefici sulla cute umana. Infine ad altissime concentrazioni, ovvero quando è uno dei primi ingredienti, può funzionare anche da conservante – Ok
ETHYLHEXYL COCOATE – Condizionante, emolliente – Ok
DIMETHICONE – Dimeticone, antischiumogeno ed emolliente, è un silicone. La sua caratteristica principale è di essere idrorepellente ed in grado di creare una sorta di film protettivo sulla pelle. Le accuse mosse contro questo ingrediente si incentrano sul fatto che non apporta alcun beneficio né alla pelle né al corpo umano, ma i risultati positivi derivano solamente da una maschera che questo ingrediente crea sulla nostra pelle, analogamente alla cera per il legno ed i pavimenti. Non è biodegradabile – Da Evitare
COCO-CAPRYLATE/CAPRATE – Estere vegetale derivato dall’olio di cocco utilizzato come emolliente – Ok
BUTYLENE GLYCOL – Alcool organico usato come solvente, condizionante e umettante – Ok
ANTHEMIS NOBILIS FLOWER WATER – Infuso di Camomilla – Ok
ALCOHOL – Etanolo o alcool etilico, usato come solvente – Ok
CETEARYL ALCOHOL – Alcol Cetilstearilico, utilizzato come emolliente e solubile solo in alcool – Ok
TALC – Talco, è un silicato idrato di magnesio nativo in polvere, a volte contenente una piccola porzione di silicato di alluminio. Studi hanno dimostrato che il talco per uso cosmetico può anche essere tossico e cancerogeno – Così Così
CETYL ALCOHOL – Alcol Cetilico , utilizzato come emolliente ed emulsionante – Ok
METHYLPROPANEDIOL- Solvente sintetico, apparentemente biodegradabile ma con poche fonti autorevoli a riguardo. Svolge funzioni simili al glicole propilenico – Ok
SILICA – Silice (biossido di silice) utilizzato come abrasivo, assorbente, opacizzante e viscosizzante – Ok
STEARYL ALCOHOL – Alcol grasso con proprietà emollienti ed emulsionanti – Ok
CETEARETH-33 – Tensioattivo – Così Così
POTASSIUM CETYL PHOSPHATE – Estere fosforico non etossilato utilizzato come emulsionante e tensioattivo – Ok
PARFUM – Profumo
INOSITOL – Umettante, antistatico – Ok
PROPYLENE GLYCOL – Estere fosforico non etossilato utilizzato come emulsionante e tensioattivo – Ok
XANTHAN GUM – Gomma del Xantano, usata come stabilizzante e viscosizzante. Viene usata anche nell’industria alimentare, come additivo (E415) sopratutto nelle farine senza glutine – Ok
TOCOPHERYL ACETATE – Composto chimico formato da acido acetico e tocoferolo (vitamina E), utilizzato come antiossidante – Ok
SALICYLIC ACID – Acido salicilico, preservante, utilizzato principalmente per la sua funzione cheratoplastica negli shampoo antiforfora – Così Così
ALLANTOIN – Allantoina, è un composto chimico prodotto finale dell’ossidazione dell’acido urico. A basse concentrazioni è usata come idrantante e contro gli arrossamento. Solitamente viene realizzato come prodotto industriale di sintesi, ma in natura è possibile trovare questo composto nella Consolida maggiore, una pianta della famiglia delle Boraginacea – Ok
ACRYLATES/C10-30 ALKYL ACRYLATE CROSSPOLYMER – Una polvere bianca usata come emulsionante e/o viscosizzante, a base petrolifera e non biodegradabile. Non presenta effetti nocivi sulla pelle e sulle persone – Ok
SORBIC ACID – Preservante – Ok
SODIUM HYDROXIDE – Idrossido di sodio (soda caustica), usato generalmente per regolare il pH, irritante per gli occhi e la pelle – Ok
SODIUM BENZOATE – Benzoato di sodio, conservante – Così Così
CITRIC ACID – Acido citrico, agente tampone e sequestrante. Sebbene sia presente in natura nei limoni e nelle arance e abbia effetti benefici per l’uomo, con l’attuale produzione industriale esso viene prodotto tramite fermentazione di funghi e lieviti causando possibili reazioni avverse a chi risulta allergico a questi due prodotti – Ok
POTASSIUM SORBATE – Potassio sorbato, sale di potassio dell’acido sorbico utilizzato come conservante – Ok
CI 77491 (IRON OXIDES) – Colorante cosmetico – Ok
CI 77492 (IRON OXIDES) – Colorante cosmetico – Ok
CI 77499 (IRON OXIDES) – Colorante cosmetico – Ok
CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE) Colorante cosmetico. Sembra avere una bassa penetrazione cutanea, ma l’inalazione è ritenuta potenzialmente tossica (rischi maggiori per chi lavora nella cosmesi e per i prodotti da aereosol che lo contengono) – Così Così

MODALITÀ D’USO

Yves Rocher BB Cream Sublimatrice va applicata sul viso al mattino, dopo aver deterso la pelle. Essendo mutlifunzione (anche idratante) va applicata direttamente mattina e sera massaggiando il viso, senza dover applicare altre creme o prodotti.

GIUDIZIO FINALE

PRO CONTRO
Contiene vari ingredienti di derivazione vegetale Contiene il dimethicone, un silicone che crea uno strato sulla pelle
Yves Rocher BB Cream Sublimatrice
  • 7/10
    Il voto di Opinionando.it - 7/10
7/10

Giudizio Finale:

Yves Rocher BB Cream Sublimatrice è una BB cream ()o ovvero un prodotto multifunziona che consente di avere sul viso sia i benefici di una crema idratante, sia la funziona estetica di un fondotinta.
A base di acqua e glicerina contiene molte sostanze emollienti (sia naturali che sintetiche), ma nella formulazione è presente un silicone in grande quantità. Questo serve a creare una barriera che protegge la pelle, ma al contempo rischia di causarne la disitratazione.

Seguici e condividi: